COSA SONO GLI “PSICOFARMACI”?

COSA SONO GLI “PSICOFARMACI”?

unnamed

Molte persone assumono psicofarmaci, che si tratti di attacchi di panico o schizofrenia, l’uso/abuso di questi farmaci è disarmante, ma è innegabile che siano utili e indispensabili in molte situazioni cliniche, quindi, odiarli o amarli? come sempre, come in ogni cosa della vita, non vanno ne amati ne odiati, vanno assunti qualora ce ne fosse il bisogno, sotto prescrizione medica,  e una volta migliorata la situazione in essere, diluirli gradualmente sino alla completa eliminazione.

COSA E’ UNO PSICOFARMACO

Farmaco del sistema nervoso centrale (SNC) sono i farmaci che in modo diretto o indiretto agiscono sulla psiche e modulano il modo con il quale il soggetto interagisce con l’ambiente e gli stimoli che ne riceve. In casi di psicopatologie il loro impiego può migliorare e riequilibrare l’attività psichica l’illustrazione evidenzia le zone d’azione.

DIZIONARIO DELLA SALUTE
psicofarmaci_01

Lo Psicofarmaco è un farmaco psicoattivo o psicotropo legale, prescritto al fine di esercitare un effetto sulla composizione chimica del cervello e del sistema nervoso. Solitamente prescritti in ambito psichiatrico per il trattamento dei disturbi mentali, sono in genere costituiti da composti chimici sintetizzati artificialmente, anche se alcuni sono presenti in natura o almeno hanno una derivazione naturale.

—–

QUALI RISULTATI HA PORTATO A LIVELLO PSICOSOCIALE L’ASSUNZIONE DI “PSICOFARMACI” ?

A partire degli anni 50′, gli psicofarmaci sono stati utilizzati per il trattamento di una vasta gamma di disturbi mentali e hanno diminuito la necessità dei ricoveri in ospedale a lungo termine, riducendo quindi il costo della cura della salute mentale.

CHE TIPOLOGIA DI “PSICOFARMACI” ESISTONO ?

Vi sono sei gruppi principali di farmaci psichiatrici.

Cymbalta-30mg-60mg

ANTIDEPRESSIVI: trattano i disturbi più disparati come la depressione clinica, la distimia, l’ansia, i disturbi alimentari e il disturbo borderline di personalità, usati come ipnotici, sedativi e anestetici

Antidepressivi più comuni: Fluoxetina (Prozac), SSRI Paroxetina (Paxil, Seroxat), SSRICitalopram (Celexa), SSRI
Escitalopram (Lexapro), SSRI Sertralina (Zoloft),SSRI Duloxetina (Cymbalta), SNRI Venlafaxina (Effexor), SNRI
Bupropione (Wellbutrin), NDRI

ANSIOLITICItrattano i disturbi d’ansia

ANTIPSICOTICI che trattano, in genere, di disturbi psicotici come la schizofrenia e i sintomi psicotici che si verificano nel contesto di altri disturbi come disturbi dell’umore.
Stimolanti, che trattano disturbi come sindrome da deficit di attenzione e iperattività e la narcolessia, possono portare effetti collaterali da tenere sott’occhio.

 

1279218344

STABILIZZANTI DELL’UMORE: trattano il disturbo bipolare e disturbo schizoaffettivo.

 

Write a Comment