LA PSICOTERAPIA COGNITIVO COMPORTAMENTALE

LA PSICOTERAPIA COGNITIVO COMPORTAMENTALE

raskodirovkaLa Terapia Cognitivo Comportamentale (TCC) risulta essere una terapia Concreta, lo scopo è la risoluzione dei sitomi psicologici esposti dal cliente, riducendo i sintomi ansiosi, facendo cessare gli attacchi di panico o riducendo i rituali compulsivi.

La terapia non si ferma comunque qui, infatti risulta spesso necessario, lavorare sui Valori ed Obiettivi di vita del Cliente, aiutandolo in maniera pratica e concreta ad assumere comportamenti e atteggiamenti volti al miglioramento della sua vita.

La terapia Cognitivo Comportamentale lavora sul sintomo per andare oltre al sintomo

La Terapia Cognitivo Comportamentale si basa sul presente, e quindi sul “qui ed ora”, il passato risulta essere un elemento importante, ma non centrale per il raggiungimento degli obiettivi.

Terapia-cognitivo-comportamentale1

L’obiettivo terapeutico risulta essere oltre al miglioramento sintomatologico il miglioramento della vita in generale, migliorando i suoi contenuti di pensiero e ”ricalibrando” le emozioni

La Terapia Cognitivo Comportamentale è essenzialmente una terapia a breve termine (generalmente la durata della terapia varia dai tre mesi ad un anno) qualora siano presenti problematiche più complesse come ad esempio disturbi di personalità o depressione maggiore farmaco resistente, sarà necessario un percorso più lungo;

La Terapia Cognitivo Comportamentale è orientata allo scopo ed al risultato, dopo aver formulato una diagnosi per inquadrare la problematica riportata dal cliente, il cliente ed il terapeuta lavoreranno “insieme” per risolvere il problema il più presto possibile, non disperdendo risorse cognitive ed economiche;

EBM-Triad

La Terapia Cognitivo Comportamentale al momento risulta essere la migliore terapia in merito ai disturbi d’ansia (Evidence Based 2014).

 

 

 

 

Cosa è il Comportamentismo ?

Cosa è il Cognitivismo ?

INTERVISTA A GIANNI LIOTTI – SOCIO FONDATORE  S.I.T.C.C.

 

Write a Comment